Salvatore Gargiulo

Salvatore GargiuloSalvatore Gargiulo, nato nel 1958, da giovanissimo scopre la passione per la fotografia, che negli anni diventa lavoro e che lo porta a trasferirsi in Piemonte da Napoli, luogo di formazione professionale e di costante ispirazione. Il suo obiettivo è emozionarsi per fare emozionare. Scrivere racconti è la sua seconda passione: Fallaci, Faletti, Richard Castle, King hanno fatto viaggiare la sua fantasia e gli hanno permesso, di mettere in pratica l’immaginazione visiva sullo scritto, invece che in fotografia. Ritrae i suoi protagonisti come in un film, li ascolta ne vede le azioni, entra nella loro storia. In questi anni ha pubblicato: Filo invisibile (2013), Festival Poesia Feliciano (2015), Jack Wild, “Le gemelle” (2017), Bianco e nero (2019), Jack Wild, “Il Capitano” (2019).

Jack Wild l’investigatore, “Il capitano” (2019).
Tra Sara e Jack era appena iniziata la loro fiaba d’amore. Entrambi avevano trovato quello che cercavano, ma tra di loro qualcosa pesava come un macigno, la scomparsa dell’amico di Jack; l’Ispettore capo Marco Russo. Jack cominciò a lottare contro il tempo. Era l’unico a preoccuparsi della salute dell’Ispettore. Doveva trovare in fretta l’amico, ma non aveva alcun indizio su cui lavorare. In suo aiuto arrivò il Capitano, un’anima del purgatorio abbandonata nel cimitero delle Fontanelle, un antico cimitero di Napoli carico di storia e mistero. Il Capitano si presentava in modo ricorrente nei sogni di Jack, e lo invitava ad andare al cimitero per controllare. Jack spesso si svegliava in un mare di sudore, ma, ricordando gli insegnamenti di nonna Addolorata, donna devota alle anime del purgatorio, si convinse che quei sogni fossero dei segni. Nelle leggende e nei misteri antichi, a volte portavano alla verità. Chissà, forse era la strada giusta.

Appuntamento con Salvatore Gargiulo

Comune di Cavallermaggiore – Via Roma 104 – P.IVA 00330720046 – Tel. 0172.381055 – info@fierapiemonteseeditoria.it – made with ♥ by imperfect

Privacy Policy Cookie Policy